Logo

Leggi le nostre recensioni su trivago
Italiano English

Attualmente sei su:

Chi Siamo

Il nostro Bed and Breakfast, a gestione familiare, si trova a meno di 10 minuti (4 Km) dal centro di Arezzo, immerso nel verde degli olivi e dei cipressi in posizione privilegiata su di una collina dalla quale si può godere di una magnifica vista sulla città.

La struttura è una antica casa colonica in pietra recentemente ristrutturata. Gli ambienti sono molto accoglienti, ben arredati in modo essenziale.
Alcune camere hanno anche il terrazzo e di fronte a tutte si trova un ampio giardino con attrezzatura per barbecue.

La colazione biologica, preparata dalla padrona di casa, è self-service, in una saletta con cucina annessa, che può essere utilizzata anche per pranzi e cene.
Si servono anche cene su prenotazione con salumi, formaggi, piatti e vini tipici toscani.
Il nostro bed and breakfast è un punto strategico per mete vicine come il centro della città, Cortona, Siena, Pienza, Montepulciano, San Gimignano, Firenze, Perugia, molti borghi medievali e Parchi Naturali.


In Arezzo, arte, natura, cultura ed eno-gastronomia sono le caratteristiche principali del territorio.
Arezzo è una città straordinariamente antica, più vecchia di Alessandria d’Egitto. Fu una delle maggiori lucumonie etrusche e successivamente città romana d'importanza strategica. Fu centro di fiorenti attività economiche, e ricco di pregevoli monumenti fra i quali ricordiamo l'Anfiteatro con i suoi cospicui resti. Rinomate furono le sue fonderie e le fabbriche artistiche di vasi a vernice rossa (detti vasi corallini) la cui tecnica si diffuse in tutto il mondo romano.

Nel Medioevo Arezzo fu libero comune in cui spesso prevalsero gli interessi della parte ghibellina, in antagonismo con la vicina Firenze. Dopo la rotta di Campaldino (1289), la sua fortuna venne compromessa e, nonostante una certa ripresa sotto i Tarlati, finì per soccombere e divenne dominio fiorentino (1384). Come tale entrò a far parte, con il resto della Toscana, del granducato mediceo.

Pochi altri territori in Italia possono offrire un patrimonio naturalistico ambientale e culturale così vasto in un’area così piccola. Gli affreschi di Piero della Francesca, nella Chiesa di San Francesco e nel Duomo, valgono da soli una visita nella città. Ma anche il cuore del borgo medievale racconta le grandi stagioni dell’arte e dell’architettura aretina. Accanto alle torri medievali, si ergono l'imponente Loggiato Vasariano, il Palazzo della Fraternita dei Laici, sintesi di architettura gotica e rinascimentale e l'abside della Pieve di Santa Maria. Nella Basilica di San Domenico si conserva la croce dipinta di Cimabue, opera giovanile dell'artista. Molte altre chiese e palazzi testimoniano con la loro bellezza e la loro originalità stilistica la civiltà aretina e la sua importanza nelle varie epoche storiche.

 

Scopri tutto quello che la città ti offre »